Idee per guadagnare su internet
Guadagnare con il tuo tempo

Certificazione Google: i corsi che sostituiscono l’università

Una certificazione Google assicura l’accesso a una carriera lavorativa tra quelle meglio retribuite. Ma stanno emergendo anche altre opportunità.

Il problema: il costo delle Università

Un paio d’anni fa Google ha lanciato il proprio programma di formazione certificata, aperto a tutti, con qualsiasi formazione, anche per non laureati.

Il progetto nasce dalla situazione di malcontento crescente verso la formazione universitaria tradizionale, molto forte soprattutto negli Stati Uniti.

Gli studi universitari sono diventati infatti sempre più onerosi e purtroppo indispensabili per poter accedere alle posizioni lavorative meglio retribuite.

La soluzione di Google

Google è un’azienda ormai famosa per i suoi esperimenti e per provare soluzioni e approcci nuovi ai problemi. Questo la rende diversa dagli altri grandi player – da Microsoft a Facebook – che invece non investono in innovazione ma preferiscono battere sentieri conosciuti.

Quindi Google ha deciso di rimediare a questa situazione, offrendo corsi di formazione di livello altissimo, molto flessibili (lo studente sceglie quante ore alla settimana dedicare alla formazione) e quindi compatibili con altri impegni lavorativi, aperti a tutti compresi i non laureati.

Quanto conta per il mercato

Avere una certificazione Google, oggi, per determinati lavori, significa avere il livello più alto di competenze.

Da project management a data analytics, da user experience design a sviluppatore Android, la scelta è davvero ampia.

E la recente epidemia, con la conseguente ondata di disoccupazione, ha ulteriormente dato valore alla certificazione Google che consente, con una spesa minima se non del tutto gratis, di ricollocarsi nei settori più forti dell’economia.

La diffusione dell’iniziativa

Ovviamente, effetto cascata, gli altri grandi player non sono rimasti a guardare: l’esempio della certificazione Google ha sostanzialmente costretto Microsoft, Facebook, Hootsuite, HubSpot, Semrush a unirsi a Google Ads, YouTube e Google Analytics.

E ora c’è un’offerta formativa ampia, di altissimo livello, in molti casi del tutto gratuita.

E’ chiaro che il giochino conviene a tutti (tranne che alle Università): per esempio una certificazione Google Ads Professional consentirà di trovare facilmente lavoro come specialista che ovviamente indirizzerà la spesa pubblicitaria della sua azienda prevalentemente su Google.

Ma vediamo qualche link:

Un’alternativa alla formazione universitaria

Quindi: stavate per mandare i vostri figli all’università? Siete in crisi con il lavoro? Vi siete stancati del lavoro che fate e vorreste cambiare? Vorreste semplicemente guadagnare di più? Ci possono essere mille motivi per approfondire questo tema.

In questo articolo di Neil Patel trovate qualche altra informazione sui vari programmi di formazione qui esposti: https://neilpatel.com/blog/marketing-certifications/

Questo articolo su Inc.com invece risale al lancio iniziale del programma di formazione Google: https://www.inc.com/justin-bariso/inside-googles-plan-to-disrupt-college-degree-exclusive.html

Infine, in quest’altro articolo parliamo di Forage, la piattaforma che vi consente di sperimentare l’esperienza lavorativa in alcune tra le maggiori imprese del mondo.