Idee per guadagnare su internet
Guadagnare con il tuo tempo

Testare siti web e app è un lavoro? In effetti si

Testare siti web e app mobile può generare guadagni extra piuttosto interessanti, soprattutto perché pagano anche 15 dollari per un impegno di circa 20 minuti.

Website and App Testing

Il mondo del “Websites and App Testing” è in continua evoluzione.

Il motivo del successo di questi servizi è tutto sommato semplice: in un mercato dove l’ecommerce diventa sempre più forte, avere un’interfaccia (una grafica) di immediato utilizzo e un sito o un’app senza difetti di funzionamento significa non “lasciare soldi sul tavolo”.

Perché testare siti web e app

Un pulsante nel posto giusto, un menu chiaro ed esaustivo, un prodotto o un servizio presentato con cura significa spesso non costringere l’utente a faticosi e inutili click per arrivare a capire come acquistare, come richiedere un servizio, come modificare un ordine.

In altre parole: la differenza tra il successo e un risultato modesto (o peggio, l’insuccesso) è ormai determinata da dettagli apparentemente insignificanti (ma poi neanche tanto …).

Come diventare tester online?

E fin qui abbiamo parlato dei motivi che alimentano questo mercato. Ma come diventare tester online? Aumenta costantentemente il numero di aziende che è disponibile a spendere soldi per far testare siti web e app e quindi aumenta l’esigenza di disporre di persone disponibili a testare siti web e app mobile. Per cui basta semplicemente l’iscrizione a un sito di settore per iniziare la carriera di tester.

Avevamo già parlato di Tester Work, con un accenno a Userlytics e User Testing: il mercato però è molto più ampio, come si può vedere da questa lista.

Il meccanismo è quasi sempre lo stesso, se volete testare siti web e app in qualità di tester (e quindi essere pagato per farlo) vi basterà registrarvi e seguire le indicazioni.

Nessuna competenza, solo disponibilità

Non è richiesta alcuna competenza per testare siti web e app, solo disponibilità di tempo. Per alcuni test potrebbe essere necessario avere una webcam, ma per la maggior parte basterà un computer o uno smartphone e una connessione internet.

Nel caso di PlaytestCloud, sarete pagati per testare un gioco (ditelo ai vostri figli, li farete felici!) quindi vi sarà richiesto di registrare la sessione di gioco e raccontare le vostre impressioni.

Il test può essere più orientato verso la usability – quindi si testa l’interfaccia del sito o dell’app per verificarne la chiarezza e semplicità d’uso – o verso le funzionalità, per essere certi non ci siano difetti.

Quanto si guadagna per testare siti web e app

I pagamenti sono davvero interessanti: PlaytestCloud paga circa 9 dollari per un test di 15 minuti; TryMyUI invece paga 10 dollari per circa 20 minuti di impegno.

Conviene ovviamente iscriversi a tutti questi servizi, in modo da avere una continuità di richieste.

Non vi iscrivete però a tutti nello stesso momento, correte il rischio di non avere poi il tempo per rispondere a tutte le richieste, e se iniziate a non rispondere verrete esclusi.

Fatevi due conti immaginando di dedicare un paio d’ore al giorno a testare siti web e app e resterete sorpresi dei risultati economici che potreste ottenere.

E poi ci sono tutti quei siti che vi pagano per partecipare a sondaggi di qualsiasi natura, che però tratteremo in un altro articolo.

Se vi interessa il tema leggete anche il nostro articolo su Tester Work.

E se avete del tempo da investire ma testare siti web e app non fa per voi, provate a guardare le altre opportunità di guadagnare con il proprio tempo.